Formazione e riqualificazione professionale

FORMAZIONE PER REQUISITI RICHIESTI DAL CAPITOLATO TECNICO

Sono state trasferite al lavoratore le nozioni di base della sicurezza sul lavoro in osservanza e ai sensi degli articoli 36 e 37 del D. Lgs. N. 81/2008 ed in conformità con l'Accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011. La formazione è finalizzata alla diffusione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e permettere ai lavoratori di agire più consapevolmente in azienda, contribuendo all’effettiva prevenzione degli infortuni e al miglioramento della sicurezza aziendale. I contenuti trattati vanno dall'analisi e studio del sistema normativo per la gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro, alla valutazione dei rischi specifici aziendali.

Il corso fornisce informazioni teorico - pratiche, ai soggetti interessati, per un primo ed essenziale approccio alle problematiche della sicurezza antincendio e della sua gestione.
Il corso ha lo scopo di ottemperare all’obbligo, imposto dall’art. 37, comma 9, del D.Lgs. 81/08, di fornire un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico ai lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza.
Ai dipendenti che hanno frequentato il corso a seguito di esame finale è stato rilasciato un attestato di frequenza del corso di formazione per addetti antincendio rischio elevato, di validità biennale.
Inoltre ai sensi dell'art. 6 del DM 10/3/1998 hanno conseguito l'attestato di idoneità tecnica previsto dall'articolo 3 della legge 609/96, rilasciato dai Comandi dei vigili del fuoco.

Il corso ha fornito gli elementi utili a valutare i rischi presenti in azienda in materia di antincendio, a nominare i lavoratori addetti alla prevenzione incendi e lotta antincendio in numero adeguato alla tipologia aziendale secondo il livello di rischio di incendio valutato e descritto nel D.M. del 10 marzo 1998 in base a quanto previsto dal D.Lgs. 81/2008

Il D.Lgs 81/08 obbliga il datore di lavoro a valutare i rischi presenti in azienda e nominare i lavoratori addetti al primo soccorso (Art. 18 comma 1b ed art. 45 comma 1). Il numero di questi addetti deve essere adeguato alla tipologia aziendale e devono partecipare a un corso di formazione secondo le categorie di appartenenza dell’azienda descritte nel D.Lgs 388/03. Il corso effettuato ha fornito ai partecipanti le competenze di base su come allertare il sistema di soccorso e attuare gli interventi di primo soccorso, conoscere i rischi specifici dell’attività svolta, acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro.

Il corso ha permesso di conseguire le conoscenze teoriche e pratiche per eseguire le manovre di rianimazione cardio-­‐polmonare di base. In particolare realizzeranno la rianimazione cardio – polmonare mediante l’applicazione del Basic life Support e della defibrillazione precoce.

Formazione sulla Legge Sirchia ("Protezione della salute dei non fumatori e misure per combattere il fumo passivo nei luoghi di lavoro e all’interno dei locali pubblici chiusi"), la Legge antifumo varata nel 2003 che ha stabilito una serie di divieti per i fumatori, negandogli la possibilità di fumare negli spazi pubblici e sui posti di lavoro, nonché, da qualche anno, nelle aree all’aperto di pertinenza delle scuole. Gli operatori sono formati alla contestazione del reato, alla compilazione della apposita modulistica ed alla seguente gestione amministrativa della sanzione.

contatti bara
contatti

Sede Legale: Centro Direzionale Isola B3 · 80143 · Napoli
Sede Operativa: Via Breccie a S.Erasmo 114, · 80146 · Napoli

P.IVA 06562440633

proprietà | privacy | credits

Seguici su

Civin Vigilanza S.r.l.
s.legale
Centro Direzionale Isola B3
80143 Napoli
P.IVA 06562440633

s.operativa
Via Breccie a S.Erasmo 114,
80146 "Na"

proprietà | privacy | credits"

Seguici su